Tag

Teneramente avvolta dal sole, cullata dalla luna, brilla lieve, lasciando che l’inverno freddo, rassicurante ed inteso possa riposare, la Primavera.

Dal luogo più riparato e luminoso dell’anima giunge, la Primavera.

Girl on here knees discharges a flower basket

Marie Ellenrieder , Girl on here knees discharges a flower basket 1841

Si manifesta con mite creatività, che ha sede tra l’osservatore e l’artista, la Primavera.

Ogni fiore che sboccia è una poesia, il volo degli uccelli è una pennellata nel cielo, delicati battiti d’ali delle farfalle accarezzano l’universo intero, in Primavera.

Sussurra risvegli e crea illusioni di luce e rinnovata volontà, la Primavera.

E’ un canto di fate che sfiorano languide i nostri pensieri, in un ritmo appena accennato, la Primavera.

E’ un atto d’amore tra le parole di speranza, è custode dei nostri pensieri di rinascita, la Primavera.

E’ magica estasi di sapori, sfumature ed odori, che evocano la sensazione del risveglio dell’anima, la Primavera.

Diveniamo #LadreDiPrimavera, come lettrici dipinte ci muoviamo nel mare d’argento, nel cielo di un azzurro magico, nel verde che spicca come un dono, tra parole colorate e quadri immensi, in Primavera.

Il posto di ognuna è un riflesso d’anime di cristallo, abbracciato dalle note di un infinito istante. Il nostro sorriso diviene luce, le nostre lacrime cocci di rugiada. Siamo fiori tra i rovi nel primo vento, spargiamo sogni, raccogliamo tristezza. Improvvisiamo danze silenziose percorrendo ricordi. Stregate dal tempo lento disegniamo ritratti di bellezza e dolore. Oscilliamo tra silenzi sfiorati, senza rumore combattiamo, in Primavera.

di Alessandra Coscino

pubblicato da Consuelo Modesti sul Blog “La pecora in Kashmeer

Advertisements