Tag

, ,

Per me l’amore che ci avviluppava entrambi, nelle catene del peccato, era soltanto concupiscenza, e non merita il nome di amore. Soddisfare su di te la mia miserabile passione; ecco tutto quello che amavo.
Tu dici di aver sofferto per me; può essere vero, ma sarebbe più giusto dire che io ho sofferto, e mio malgrado, per te. Ho sofferto non per amore tuo ma per la violenza esercitata contro di me, non per la tua salvezza ma per la tua disperazione.
Lettera di Abelardo ad Eloisa

Un amore impossibile: Abelardo ed Eloisa - 1117, XII secolo, Notre Dame de Paris. Il quasi quarantenne filosofo Abelardo venne incaricato dal suo signore, Fulberto, canonico della cattedrale di Notre Dame perché istruisse la giovane nipote Eloisa. Aimè l’attrazione tra i due fu fatale e si innamorarono di un amore impossibile e drammatico,
Annunci